Casa della Musica, Miodini e Opalio suonano Schubert a quattro mani

Casa della Musica, Miodini e Opalio suonano Schubert a quattro mani

1773
0
CONDIVIDI

foto 2 (1)La musica per pianoforte a quattro mani fu per Franz Schubert un mezzo di espressione particolarmente congeniale, come testimonia il numero altissimo di composizioni che dedicò a questo organico. Sarà il duo pianistico formato da Alberto Miodini e Chiara Opalio a condurre il pubblico in un percorso tutto dedicato a tale repertorio, nel quinto appuntamento de “I Concerti della Casa della Musica”, lunedì 18 aprile alle 20.30 nella Sala dei Concerti di Palazzo Cusani. La rassegna organizzata da Comune di Parma, Società dei Concerti di Parma e Casa della Musica di Parma, intitolata quest’anno “Le Schubertiadi”, offrirà quindi l’occasione di ascoltare pagine di rara bellezza del compositore viennese, come la Marcia Militare op. 51, n. 1, D. 733, le Otto Variazioni in la bemolle maggiore op. 35, D. 813, il Divertimento all’ungherese D. 818, il Rondò op. 107, D. 951

Tali opere testimoniano l’evoluzione del linguaggio di Schubert, dalle prime composizioni per pianoforte a quattro mani concepite nel 1818 presso la residenza del conte Esterhàzy, nel tempo felice in cui per il compositore tutto era circonfuso del luminoso splendore della giovinezza, fino al tardo Rondò op. 107, scritto nel 1828, quattro mesi prima della sua morte.

Nato a Parma, Alberto Miodini da venticinque anni è il pianista del Trio di Parma, complesso con il quale si è affermato in concorsi internazionali e si è aggiudicato il Premio “Abbiati” della Critica musicale italiana nel 1994. Ha tenuto concerti per le più importanti istituzioni musicali in Italia e all’estero e, all’attività con il Trio, affianca quella solistica. Ha inciso per Brilliant Classics un cofanetto di 4 cd con Variazioni, Fantasie, Klavierstücke, Fughe, miniature e frammenti di F. Schubert. Chiara Opalio è attiva sia come solista che come raffinata camerista. Nel gennaio 2015 ha vinto il prestigioso premio “Rahn Musikpreis” di Zurigo. Nell’ottobre 2012 ha debuttato all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in un concerto di musica da camera con Leonidas Kavakos. Dal 2014 ha iniziato a suonare con il pianista Alberto Miodini, dando via a una solida collaborazione.

I biglietti possono essere acquistati online su www.liveticket.it/societaconcertiparma, oppure il giorno del concerto, dalle 19.30, presso la reception della Casa della Musica. Info: tel. 328 8851344.

Nessun commetno

Lascia una risposta: