Fiere di Parma verso la fusione con Bologna e Rimini. Foti interroga...

Fiere di Parma verso la fusione con Bologna e Rimini. Foti interroga Bonaccini

645
0
CONDIVIDI

Tommaso FotiLe Fiere di Parma potrebbero fondersi con quelle di Bologna e Rimini. Secondo il consigliere regionale di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale, Tommaso Foti, lo prevede la delibera 186 del 15 febbraio scorso approvata dalla giunta del presidente Stefano Bonaccini. La delibera disciplina la partecipazione della Regione Emilia Romagna alle società fieristiche regionali. Ma nella relazione illustrativa del progetto – scrive Tommaso Foti nella sua interrogazione ai vertici regionali – “la Regione intende accelerare il processo di aggregazione delle società fieristiche, anche attraverso lo sviluppo di un piano strategico/industriale comune”.

Tommaso Foti chiede quindi quali sono “i tempi entro i quali sia possibile prevedere lo sviluppo di un piano strategico/industriale comune tra le tre società fieristiche” – Parma, Bologna e Rimini – e quali quelli “in cui si dovrebbe realizzare la fusione delle stesse società”. Il consigliere chiede anche di sapere “quale sorte sarà riservata alle altre società fieristiche attive nella regione ed escluse dal processo di fusione che qui interessa e ipotizzato nel progetto di legge regionale”, detto, sottolinea il consigliere, “che le predette hanno sempre goduto di un sostegno economico importante da parte degli enti locali di riferimento che, nel futuro, rischiano di vedere del tutto depauperato il capitale investito”.

Nessun commetno

Lascia una risposta: