Maltrattava e minacciava i famigliari per comprarsi "la dose": arrestato 22enne

Maltrattava e minacciava i famigliari per comprarsi "la dose": arrestato 22enne

1069
0
CONDIVIDI

Polizia e carabinieri notteSotto l’effetto di droghe, picchiava i familiari, oppure li vessava e minacciava, anche con un coltello, per ottenere denaro. All’incubo dei suoi conviventi hanno messo fine i carabinieri, che hanno arrestato il 22enne per maltrattamenti in famiglia, rapina ed estorsione.

I Carabinieri di Bedonia hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Parma, nei confronti di un 22 enne, abitante nel territorio, per il reato di maltrattamenti in famiglia, rapina ed estorsione.

Alla fine dello scorso mese i militari erano intervenuti richiesta di un cittadino che, provato dagli eventi, aveva deciso di segnalare lo stato di paura ed ansia che lui, la moglie ed altri familiari dovevano sopportare a causa del figlio.

Le varie problematiche, accertate tramite e indagini di rito, sono apparse da subito collegate all’uso da parte del 22enne di sostanze stupefacenti.

Approfondita la situazione, anche mediante l’ascolto dei familiari coinvolti, è emerso un quadro preoccupante in cui il giovane maltrattava da mesi i familiari aggredendoli e minacciandoli, anche con un coltello, pur di farsi consegnare del denaro.

Gli accertamenti svolti hanno portato all’arresto del ragazzo. Da una perquisizione sono stati rinvenuti anche 18 gr. di hashish, marijuana ed eroina.

Nessun commetno